[grafico data] 4 gennaio 1999
  Ambiente e attualità
[autoparlante] Ascolta brano in formato mp3 (5,5 kb)
[icona zip]
scarica versione zippata (5,0 kb)


Il problema dell'inquinamento

È ormai risaputo che nei grandi centri urbani il problema del traffico è causa di numerose altre difficoltà a cominciare dall'enorme differenza tra l'aria che si respira nel centro di Roma e quella che si respira in aperta campagna.

I segni dell'inquinamento sono evidenti un po' ovunque. Nel Duomo di Firenze, ad esempio, è possibile vedere di nuovo i diversi colori della parte esterna dei muri solo grazie a recenti restauri sulle pareti di marmo. Fino a non molto tempo fa, lo stesso Duomo era ricoperto di un velo grigio-nerastro composto da scarichi residui di benzene, e altre sostanze cancerogene contenute negli scarichi delle auto e dei mezzi di trasporto. Ma se tale è l'effetto sui palazzi, che ne sarà mai dei nostri polmoni? Secondo il Wwf l'aria di Roma e di Milano equivale al fumo passivo di 13 sigarette, l'aria di Napoli a 15 e quella di Torino a 11.

La situazione è preoccupante e la nuova legge contro i veicoli che presentano un rischio elevato per l'ambiente dovrà essere applicata al più presto possibile. Secondo il governo, solo auto elettriche, auto a metano, auto a gas propano, auto catalizzate immatricolate dal gennaio 1997 in poi, e gli ultimi modelli di motorini con i nuovi standard europei costituiscono mezzi di trasporto a basso rischio. Attualmente, i livelli di benzene emesso nelle grandi città d'Italia sono troppo alti e costituiscono un serio pericolo per la salute dei cittadini. A causa della grande quantità di veicoli in circolazione, risolvere questo problema richiederà non pochi accorgimenti. Molto probabilmente, passerà ancora parecchio tempo prima che tutti i mezzi di trasporto in Italia diventino davvero a basso impatto ambientale. Per ora, le soluzioni più immediate sono le targhe alternate e la chiusura al traffico di alcune zone dei centri storici delle città.


[vocabolarietto]

accorgimento: contrivance, expedient

ambiente (n. m. sing.): environment

aperta campagna: open country

attualmente (adv.): at present, at the present time

auto a metano: methane-powered vehicle

auto catalizzata: vehicle with catalytic converter exhaust

basso rischio: low-risk
(cfr. rischio elevato)

cancerogeno (adj. m. sing., med.): carcenogenic

centro urbano: town, urban center

duomo: cathedral (< Lat. domus [casa e poi casa di Dio, chiesa cattedrale])
(La cattedrale gottica fu iniziata nel 1386 e portata a termine nel XIX secolo. La cattedrale ha 3.159 statue in aggiunta alla gigantesca "Madonnina" in rame dorato posta sull'altissima cuspide nel 1772. Il Duomo di Milano è il duomo più famoso d'Italia. Ci sono comunque anche altri "duomi" minori: il Duomo di Brindisi, il Duomo di Firenze, il Duomo di Parma, il Duomo di Modena, il Duomo di Pisa, il Duomo di Siena, il Duomo di Udine.)

emesso (past part. v. emettere): given off, emitted

fumo passivo (med.): second-hand smoke

immatricolato (past part. v. immatricolare): registered (auto)

inquinamento (ecol.): pollution

mezzo di trasporto: means of transportation

motorino: scooter, moped

nerastro (adj. m. sing.): blackish
(-astro è uno dei maggior suffissi accressitivi peggiorativi in italiano, insieme a -one [es. donnone (large, big, tall women)], -acchione [di solito vezzeggiativo o con sfumatura ironica, es. furbacchione (old fox, devil)], e -accio [maschiaccio (tomboy)]. Come -astro, -iccio, -igno, -ognolo, -occio sono le forme attenuative e spreggiative più comuni, soprattutto [sebbene non esclusivamente] quando si riferiscono a colori, es. rossiccio (reddish, ruddy)], gialligno (yellowy, yellowish)], verdognolo (greenish)], belloccio (rather good-looking, buxom)].)

parete (n. f. sing., ~ le pareti, also muro [n. m. sing.] ~ i muri, le mura): wall; partition
(N.B. Il nome "muro" ha un plurale sia maschile che femminile. Il plurale regolare è la forma maschile "i muri", mentre la variante femminile "le mura" si usa soprattutto in contesti che si riferiscono all'idea di "muro di cinta" o di "fortezza", come ad es., in "le mura di una città" = the walls of a city; "le mura domestiche" = home, "chiudersi tra quattro mura" =  to seclude oneself.)

procedimento: process, procedure

risaputo (adj. m. sing.): well-known

rischio elevato: high-risk
(cfr. basso rischio)

scarico: waste; exhaust

sciame (n. m. sing.): swarm (of bees)

targa alternata: even and odd license plate number
(Per regolare il flusso del traffico e quindi l'inquinamento, il numero della targa determina il giorno in cui quel veicolo ha il permesso di circolare, soprattutto il centro storico della città.)

Wwf: World Wildlife Fund
(Fondo mondiale per la natura detto anche Wwf in italiano [pronunciato vu-vu-effe].)


[Pensaci...]

Ciò che non è utile allo sciame non è utile neppure all'ape. -Marco Aurelio 121-180 d.C., filosofo e imperatore romano


Copyright © 1998-99 CHASS (Computing in the Humanities and Social Sciences), University of Toronto